Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia
INGV World Bollettino Sismico Italiano Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Centro Nazionale Terremoti
Home Bollettini Pubblicati 2012 2011 2010 2009 2008 2007 2006 2005 2004 2003 2002 Bollettino Sismico

Il Centro Nazionale Terremoti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia riceve nella sede centrale di Roma segnali in tempo reale da oltre 250 stazioni sismiche. Entro due minuti da un qualunque terremoto italiano appositi sistemi automatici di allarme forniscono una prima valutazione della localizzazione e della magnitudo del sisma. Due sismologi, sempre presenti nella Sala Operativa dell' INGV, controllano la veridicità delle informazioni ottenute e comunicano immediatamente alle Sale Operative della Protezione Civile e del Ministero dell'Interno i dati relativi a terremoti rilevanti.

La valutazione definitiva della posizione dell'ipocentro e della magnitudo di tutti i terremoti, dai più grandi avvertiti in vaste aree del territorio ai più piccoli rilevati solo da alcuni strumenti, è demandata ad una analisi più accurata svolta da alcuni decenni da un gruppo di analisti specializzati nell'interpretazione di segnali sismici.
Gli analisti sismologi revisionano tutti i dati prodotti dalla Rete Sismica Nazionale e riconoscono la presenza di terremoti attraverso una visione diretta dei segnali riprodotti su un terminale grafico. Con appositi strumenti grafici l'analista rileva il tempo d'arrivo delle onde sismiche ai vari sensori e valuta l'ampiezza delle oscillazioni e la direzione del moto del suolo; questi parametri, utilizzati in apposite procedure di calcolo, gli permettono di localizzare ogni terremoto e di valutarne la magnitudo. Tutte le informazioni così ottenute confluiscono nel Bollettino Sismico che dal 2002 è pubblicato su questa pagina Web con cadenza bimensile.
Per i dati degli anni precedenti si rimanda al Catalogo della Sismicità Italiana (anni 1981-2002) dell' INGV- CNT CSI 1.0

Uno strumento interattivo per la selezione e la crezione di mappe dei terremoti è disponibile al seguente indirizzo: http://iside.rm.ingv.it.

Condizioni di utilizzo dei dati
I dati raccolti nel Bollettino Sismico dell’INGV sono destinati a utenti qualificati per una loro corretta interpretazione. I parametri forniti sono la migliore stima ottenibile con i dati in possesso dell’INGV e sono costantemente aggiornati in funzione di ulteriori dati che si rendano disponibili. Sebbene tutti i parametri forniti siano stati rivisti da analisti sismologi, nessuna garanzia implicita o esplicita è fornita insieme ai dati. Ogni rischio derivante da un uso improprio dei parametri o dall’utilizzo di informazioni inaccurate è assunto dall’utente.

Copyright
Le informazioni ed i dati contenuti in queste pagine web sono fornite dal personale dell’INGV, CNT. Tutti i diritti della proprietÓ intellettuale relativi a queste informazioni e dati sono dovuti all’INGV, CNT, e sono sotto la protezione delle attuali leggi.
Eccetto dove altrimenti specificato, tutto il contenuto del Database è:
© Bollettino Sismico Italiano, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Tutti i diritti riservati.
Il permesso di copiare e riprodurre parte dei contenuti di queste pagine web è concesso solo dietro completa dichiarazione della fonte.

[eventi sismici recenti] [banche dati] [Centro Nazionale Terremoti ] [INGV -Sezioni di Roma] [INGV] [Rete Sismica Nazionale Centralizzata ]
ADS rispetta gli standard del web